Post

Distanti ma vicini ai bambini con disturbi del neurosviluppo.

Immagine
Questo periodo di emergenza sanitaria ci ha costretto a modificare gli interventi di noi psicologi, spingendoci verso un adattamento creativo per poter portare avanti i percorsi terapeutici intrapresi prima del covid-19, e per fronteggiare le nuove richieste. Siamo tutti impegnati a trasformare il lavoro in modalità a distanza, grazie alle piattaforme che hanno strumenti che ci consentono di farlo. Cerchiamo di far passare il contatto umano, la relazione, l’entusiasmo e la motivazione anche attraverso i cavi del telefono e di internet. In special modo, quando parliamo di disturbi del neurosviluppo, quali ad esempio Disturbo dell’Attenzione e Iperattività (ADHD), Disturbo dell’Apprendimento (DSA), Disturbo del Linguaggio (DSL), diagnosi e terapie riabilitative non possono essere messe in pausa. Infatti, rimanere chiusi in casa per salvaguardare la nostra salute, è stata fonte di grande stress anche per i bambini, portando all’ aumento di reazioni emotive forti di fronte alla frustrazi…

Continuità nella cura del paziente: l'importanza della relazione

Immagine
L'ambito sanitario è uno di quelli in cui la relazione tra il paziente e il professionista si presenta come una relazione d'aiuto, in cui il paziente espone i suoi bisogni e il professionista è chiamato ad offrire le risorse per poterlo aiutare. Ma l'aiuto non riguarda soltanto il mettere in atto delle tecniche o delle competenze, ma nel prendersi cura della persona, del suo stato di disagio, accompagnarlo e trovare insieme una soluzione, volta a promuovere il proprio benessere psicologico.

Uno dei fattori più importanti nella nostra professione è proprio la relazione. Quando si prende in carico il paziente, non si considera unicamente la sua sintomatologia o il suo malessere psicologico, ma la persona nella sua globalità. 

Un altro fattore molto importante è la continuità della cura, ossia garantire al paziente di essere seguito fianco a fianco nel processo di cura, supportarlo e sostenerlo in qualsiasi momento, senza mai abbandonarlo.

Numerose ricerche hanno dimostrato gli …

Parenting e ADHD: alcune strategie utili

Immagine
Nello scorso articolo abbiamo parlato delle linee guida sull'ADHD, all'interno delle quali viene citata l'importanza di adottare strategie comportamentali efficaci per aiutare i genitori a gestire le difficoltà dei figli, attraverso il Parent Training. Solitamente questo tipo di training viene svolto dal clinico professionista, direttamente con il genitore. Ma come portare avanti queste strategie, quando si è confinati in casa?
Ecco alcuni consigli utili:
1. Mantieni la positività e la motivazione  Non lasciare che le cose ti abbattano – nessun genitore è perfetto – ricorda che piccoli cambiamenti nella tua genitorialità possono davvero migliorare le cose. Ogni giorno trova tempo e spazio per fare qualche piccola cosa che ti piace. Condividi le tue esperienze con altri genitori!
2.Chiarisci le aspettative  Concorda regole con tutti i membri della famiglia e assicurati che ciascuno sappia esattamente cosa ci si aspetta da lui. Mantieni delle regole semplici, facili da rispet…

ADHD durante il COVID-19 - NUOVE LINEE GUIDA Europee

Immagine
L'attuale crisi del virus COVID-19 sta creando sfide senza precedenti ad ogni livello della società. La chiusura delle scuole, le restrizioni relative ai contatti e alle uscite, comportano grosse difficoltà per le famiglie che tentano di trovare un compromesso e un nuovo modo per vivere insieme sotto lo stesso tetto. Allo stesso tempo, anche per i clinici che si occupano di ADHD la situazione attuale rappresenta una grossa sfida, che solleva domande importanti su come fornire cure adeguate per i propri pazienti, sia dal punto di vista psicologico, sia farmacologico.
Per questo motivo, recentemente, il gruppo di lavoro  European ADHD Guidelines Group (EAGG), formato da clinici e ricercatori esperti dell'ADHD, ha sviluppato alcune linee guida per gestire e curare al meglio i pazienti con ADHD, in questo delicato periodo.
1. Diagnosi e follow up
Data la necessità di mantenere una distanza fisica, tutta la prestazione di servizi pertinenti dovrebbe continuare ad essere erogata, ut…